Skip to Main content Skip to Navigation
Book sections

L'esilio di Primo Levi o il discorso universale dell ebreo diasporico / Das Exil Primo Levis oder der universelle Diskurs über den diasporischen Juden

Résumé : Nata da una dislocazione e da un esilio vissuto in modo parossistico attraverso le leggi razziali (esilio dentro il proprio paese e la propria identità di italiano ebreo) e la deportazione ad Auschwitz (esilio nell'universo concentrazionario (esilio dal mondo normale, esilio dalla Storia), l'identità di Primo Levi ha subito un trauma violento che egli è riuscito a trasformare in ricchezza e apertura intellettuale. Diventato all'indomani della guerra un individuo "diverso", immerso nell'indifferenza collettiva (l'Europa voleva dimenticare a tutti i costi i lager), si creò in quanto italiano e in quanto ebreo un identità che altri prima di lui erano stati costretti ad assumere: quella del migrante in erranza continua ma con la proposta di un discorso universale, quello del migrante e del nomade che attraversa i confini geografici e culturali ricco di un esperienza che, benché dolorosa, gli permetta di considerare il mondo in modo eminentemente dialettico.
Complete list of metadata

https://hal-amu.archives-ouvertes.fr/hal-03189611
Contributor : Sophie Nezri-Dufour <>
Submitted on : Tuesday, April 6, 2021 - 12:13:30 PM
Last modification on : Wednesday, April 7, 2021 - 3:27:20 AM

File

Nezri-Fuite-PrimoLevi.pdf
Explicit agreement for this submission

Identifiers

  • HAL Id : hal-03189611, version 1

Collections

Citation

Sophie Nezri-Dufour. L'esilio di Primo Levi o il discorso universale dell ebreo diasporico / Das Exil Primo Levis oder der universelle Diskurs über den diasporischen Juden. Flucht-Grenze-Integration / Fuga-Confine-Integrazione, 2021, 9783837651171. ⟨hal-03189611⟩

Share

Metrics

Record views

45

Files downloads

14