CARLO LUCARELLI AND ERITREA. THE HISTORICAL DETECTIVE STORY: A NARRATIVE KEY TO QUESTION THE TOPICALITY OF THE REPRESSED COLONIAL PAST - Archive ouverte HAL Access content directly
Book Sections Year : 2022

CARLO LUCARELLI AND ERITREA. THE HISTORICAL DETECTIVE STORY: A NARRATIVE KEY TO QUESTION THE TOPICALITY OF THE REPRESSED COLONIAL PAST

CARLO LUCARELLI E L'ERITREA. IL GIALLO STORICO: UNA CHIAVE NARRATIVA PER INTERROGARE L'ATTUALITÀ DEL PASSATO COLONIALE RIMOSSO

(1)
1
Claudio Milanesi

Abstract

Carlo Lucarelli (1960-), one of the best-known writers who have breathed new life into the Italian detective story since the 1990s, is a writer, intellectual, media man, and militant for memory and justice. He has recently published three novels set in Eritrea during the colonial era. These are historical novels, noirs invested with the themes of the post-colonial, and therefore hybrid novels as he has written since the beginning of his career: L'ottava vibrazione (2008), Albergo Italia (2014) and Il tempo delle iene (2015) 1 are an indirect way of questioning the continuities and ruptures in the centuries-long history of relations between Italy and the African world: attraction, exoticism, racism, eroticism, mistrust, exploitation. Lucarelli was among the first in Italy, together with Umberto Eco, to have realised the hybridisation between detective story and historical novel, which has now become a genre in its own right. Lucarelli used the detective story as a key to investigate a repressed past, in particular that relating to two periods in the history of contemporary Italy: the years of Fascism, and in particular those of the civil war, and the period of the 'anni di piombo' and the fascist massacres. In a country that is losing its memory, the historical detective story thus became a vector of memory and a critical review of the past and its shadows on the present. Nowadays, having become a successful genre, the historical detective story often uses history as a mere scenographic support for detective stories: in this case, the past is reduced to a mere pretext, and becomes just a filler to give a crime story the effect of reality 2
Carlo Lucarelli (1960-), fra i più noti scrittori che hanno ridato vita al giallo italiano a partire dagli anni Novanta, è, oltre che scrittore, intellettuale, uomo di media, militante della memoria e della giustizia. Ha pubblicato recentemente tre romanzi ambientati in Eritrea in epoca coloniale. Si tratta di romanzi storici, di noir investiti dalle tematiche del postcoloniale, quindi di romanzi ibridi come ne ha scritti fin dagli inizi della sua carriera: L'ottava vibrazione (2008), Albergo Italia (2014) e Il tempo delle iene (2015) 1 sono un modo indiretto di interrogare le continuità e le rotture nella storia secolare dei rapporti fra l'Italia e il mondo africano: attrazione, esotismo, razzismo, erotismo, diffidenze, sfruttamento. Lucarelli fu fra i primi in Italia, assieme a Umberto Eco, ad aver realizzato l'ibridazione fra giallo e romanzo storico, oggi diventato ormai un genere a sé. Lucarelli ha utilizzato il giallo come chiave per indagare un passato rimosso, in particolare quello relativo a due periodi della storia dell'Italia contemporanea: gli anni del fascismo, e in particolare quelli della guerra civile, e il periodo degli anni di piombo e delle stragi fasciste. In un Paese che perde la memoria, il giallo storico diventava in questo modo vettore di memoria e di rivisitazione critica del passato e delle sue ombre sul presente. Oggi, diventato ormai genere di successo, il giallo storico utilizza spesso la storia come semplice supporto scenografico di vicende poliziesche: in questo caso il passato è ridotto a semplice pretesto, e diventa solo un riempitivo per conferire effetto di realtà a una vicenda criminale 2
Fichier principal
Vignette du fichier
5. Milanesi Lucarelli.pdf (144.47 Ko) Télécharger le fichier
Origin : Publication funded by an institution

Dates and versions

hal-03935292 , version 1 (11-01-2023)

Identifiers

  • HAL Id : hal-03935292 , version 1

Cite

Claudio Milanesi. CARLO LUCARELLI E L'ERITREA. IL GIALLO STORICO: UNA CHIAVE NARRATIVA PER INTERROGARE L'ATTUALITÀ DEL PASSATO COLONIALE RIMOSSO. L'Africa nella letteratura italiana postcoloniale, Franco Cesati Editore, 2022, 9791254960073. ⟨hal-03935292⟩

Collections

UNIV-AMU CAER
0 View
0 Download

Share

Gmail Facebook Twitter LinkedIn More